Corale S. Cecilia

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Anima la Messa delle 11 e tutte le Solennità con passione pastorale. Nata nel 1598 con
l’organista e maestro di canto Enea Atovani ma fino ad allora esisteva comunque una struttura musicale. La presenza del tenore Rubini quale alto cittadino romanese presente nelle scene dell’arte musicale mondiale, ha accompagnato la corale come solista nelle solenni festività religiose tra il 1830 e 1850. L’artista esaltava gli animi favorendo il canto. S’inseriscono dei coristi nel gruppo di cantori dilettanti. Agli inizi del 900 sotto la direzione di don Pietro Merelli la corale vede scemare la passione. Successivamente fu seguita da Tarcisio Servidati che realizzò il primo concerto pubblico, della corale, nel 1982. Dal 2003
al 2012 è diretta da Fabrizio Vanoncini.
Nel 2012 si scioglie e si ricompone nel 2016 come autodidatti con la volontà di dare continuità ad un servizio, fiduciosi nell’aggregazione di nuovi componenti anche se oggi conta una ventina di elementi. Si riunisce per le prove il mercoledì alle 20.45 presso la sede storica della Corale.
La realizzazione del logo della Corale S. Cecilia s’ispira al Salmo 92

“è bello dar lode al Signore
E cantare al tuo nome, o Altissimo,
annunziare al mattino il tuo amore,
la tua fedeltà lungo la notte,
sull’arpa a dieci corde e sulla lira,
con canti sulla cetra.
Poiché mi rallegri, Signore, con le tue meraviglie,
esulto per l’opera delle tue mani.”

Referente Giusi Pedretti, 334.9139716