Paramenti

L’abito che viene utilizzato dal sacerdote durante le celebrazioni rispettando i colori liturgici. Nel 2000 sono stati restaurati dalle suore di clausura del convento di
Zogno esperte qualificate per questi lavori, i paramenti più preziosi: due pianete, tre stole e un velo omerale. Le sarte della nostra parrocchia nel 2000 hanno restaurato i vecchissimi paramenti ricucendo e rammendando casule, camici con pizzo e tornati al loro grande splendore. Un vero patrimonio culturale della nostra parrocchia i preziosi manufatti tessili degli antichi paramenti liturgici. Motivo di soddisfazione sia per il recupero che per il grande pregio. 2 anni di lavoro ma ne valeva la pena. Ora la loro conservazione ha obbligato alla predisposizione di un posto adeguato per proteggere dalla muffa: un grande armadio in
sagrestia. Vengono utilizzati nelle grandi celebrazioni come la Messa della notte di Natale e le processioni dove si possono sfoggiare: l’amitto, camice, cingolo, stole, casule, dalmatica, tunicelle, piviale, cotte, velo omerale, quale caratteristica culturale. Si posono ammirare i paramenti neri in ricorrenza dei morti.