San Defendino

Sorge nella piazza Papa Giovanni XXIII. Nel 1424 durante la peste, S. Defendente apparve ad un certo sig. Tolotto promettendo la liberazione dal morbo. Avverata la promessa, si decise di costruire una chiesetta nel luogo dell’apparizione. Mancando lo spazio, nel 1503 sulla parete della casa di Giovanni Fracassi, fu dipinta a fresco l’effige del Santo. A metà del 600, vista la devozione per la sacra immagine, si deliberò di proteggere l’affresco con una tribulina che fu l’embrione della Chiesetta di S. Defendino, nel 1848 restaurata e definita come è oggi. La piazza antistante la chiesetta era nota come piazza d’Armi, per le esercitazioni militari che vi furono compiute fino al 1945, divenuta poi giardino con una grande fontana e nel 1988 divenne Piazza Papa Giovanni XXIII che ospita al centro una statua raffigurante il Papa a grandezza naturale opera dello scultore Gian Carlo Defendi.
Di modeste dimensioni ha il fronte con 2 pilastri longitudinali sulle quali poggia la cornice del tetto. Ai lati della porta si aprono 2 finestre. L’interno è ad una sola navata coperta da due volte incrociate. L’altare è di legno a finto marmo. A sinistra dell’altare è la sacrestia con il campaniletto.
Dietro l’altare fino al 1600 era raffigurato l’affresco originale, sostituito da un altro fino al 1921 dove venne coperto da un dipinto, olio su tela, raffigurante i personaggi dell’affresco: l’Immacolata, S. Antonio abate e S. Defendente.
La festa del patrono si svolge tutti gli anni il 14 Settembre con la tradizionale celebrazione nella chiesa nel centro storico, la processione notturna con la statua del Santo fino alla chiesetta offre una scenografia emozionante dove per una settimana ci sono stati i festeggiamenti: cena di buon vicinato in
piazza, tombole, lotterie, pane e salamelle, musica, balli per raccogliere fondi per il mantenimento-manutenzione, sia della chiesa, che del sagrato, la statua del Santo Papa Giovanni XXIII e lo spettacolo pirotecnico offerto tutti gli anni come da tradizione dal 1925. Dal 2014 il comitato dei volontari oltre alla tradizionale custodia della chiesina, s’impegna a raccogliere materiale fotografico per allestire un archivio storico quale testimonianza della vita del rione.

Quando visitarla: aperta per la settimana delle celebrazioni San Defendente.
S. Messa 13 di settembre 20.30.
S. Messa 14 di settembre 8.30.

Referente Manzoni Lisa [email protected]