San Fermo alla Graffignana

Edificata nel complesso colonico della Graffignana del 1589. La chiesetta viene eretta nel 1791 per desiderio dei contadini che si trovavano molto distanti dal centro ad avere un punto aggregativo. Un primo restauro avvenne nel 1958 e l’ultimo nel 1991 dove venne collocato un nuovo altare. La facciata con due pilastrino con capitelli sui quali poggia un apice a forma triangolare. Dietro il presbiterio si trova la sacrestia e il campaniletto a pianta quadrata del 1930 che sostituì il precedente che era staccato, all’interno della cascina. L’interno è ad un’unica navata, divisa in due campate con copertura a botte. Dietro l’altare, l’affresco raffigurante “La Madonna Immacolata, S. Francesco un diacono martire”. Sulla parete di sinistra in una nicchia, è la statua in legno del 1939 di S. Fermo. Si passa dalla Graffignana per raggiungere il fiume Serio. La sua tradizionale festa del 9 Agosto attrae la curiosità del folclore campagnolo con la celebrazione seguita da un buon bicchiere di vino.
Si celebra la Messa tutti i martedì di maggio ore 20.30.
Da tradizione, gli abitanti della cascina, provvedono alla custodia, pulizia e manutenzione della chiesina e provvedono all’organizzazione della festa. Referente Sangalli Marinella.

Quando visitarla: Martedì di maggio: ore 20.30 S. Messa preceduta dal Rosario Festa del Patrono S. Fermo 9 agosto 20.30.